Pienone al Supermarecross EICMA, vincono Bertuccelli e Del Coco

I campioni in carica dominano la prima prova di Rosolina, nella 125 primo Pulvirenti, nel minicross Roberti e nei quad Roagna. Domani si torna in pista.

Comunicato stampa FXAction 12.02.2022Rosolina Mare – Si aprono con una giornata soleggiata e ventosa e col pienone di piloti gli Internazionali d’Italia EICMA Supermarecross 2022. Sulla spiaggia di Rosolina Mare sono Giovanni Bertuccelli e Matteo Del Coco a tenere a battesimo la tappa inaugurale del campionato.

I due portacolori della KTM team Pardi, campioni in carica della Mx1 e Mx2, si confermano al vertice delle rispettive categorie, rifilando distacchi importanti agli inseguitori.

Giovanni Bertuccelli – ph. Roberto Grande

Cancelletti di partenza pieni in tutte le categorie, con manche del gruppo B sia nella 125 che nella Mx2, e programma di gara così intenso che la direzione di gara decide di annullare la finale Supercampione, di comune accordo coi piloti, a causa del sopraggiungere del buio, per ovvie ragioni di sicurezza.

Per Giovanni Bertuccelli una doppietta d’autorità nella Mx1, che lo proietta subito in testa alla classifica. Il siciliano precede il conterraneo Manfredi Caruso (Yamaha – Taormina New), capace di precedere il quotato pilota di casa Ismaele Guarise (KTM – Fun bike) e il russo Vladislav Leonov (KTM). Jimmy De Nicola (KTM – Pardi) si aggiudica la 300, davanti a Carmelo Ferla (Gas Gas – Fba Powersports) e Luciano Blanchi (KTM – Fba Powersports).

Davide Brandini & Alfio Pulvirenti – ph. Paolo Costa

Matteo Del Coco, come detto, è il mattatore della Mx2. Il pugliese precede Paolo Lugana (KTM – Berbenno), che ottiene un terzo e un secondo posto. Mirko Valsecchi (Gas Gas – Mx Garda lake) completa il podio, con un secondo e un quarto posto, e si mette in luce anche il giovane Alessandro Sadovschi (KTM – Fagioli), terzo in gara-2.

Nella nuova categoria Veteran, Nicola Di Luccia (Gas Gas – Cumaricambike) vince la Mx1 su Mirko Ponzoni (Husqvarna – Codogno) e Pasquale Vizzari (Husqvarna – Srt); la Mx2 va a Diego Zanchetta (Yamaha – Razza Piave) su Libertino Parla (KTM – Enduristi dei platani).

Partenza minicross – ph. Paolo Costa

La 125 è tutta di Alfio Pulvirenti (KTM – Maida offroad), protagonista assoluto con una doppietta. L’ungherese Noel Zanocz (KTM – Pardi), al debutto con la ottavo di litro, ottiene due seconde posizioni, mentre Davide Brandini (KTM – Erresse) si aggiudica il terzo gradino del podio a discapito di Filippo Pivetta (KTM – Gaerne), sebbene a pari punti.

Il campione in carica della minicross Andrea Roberti (KTM – Castel del Monte) si conferma al vertice della categoria, conquistando entrambe le manche. Due volte secondo Niccolò Mannini (KTM – Megan racing), mentre David Cracco (Husqvarna – Brogliano) è il miglior pilota Junior, con due terzi posti.

Partenza 125 – ph. Roberto Grande

Nicolò Roagna (Yamaha – Mgm) conquista la gara dei quadcross Qx1, davanti a Mattia Ioli (Yamaha – Mgm). Lorenzo Bortolozzo (Suzuki – Team 100% cross life) fa sua la Sport ai danni del campione in carica Eddy Ghizzo (Suzuki – Chimax Lonigo).

L’appuntamento con la prima prova degli Internazionali d’Italia EICMA Supermarecross si chiude a buio ormai pieno. Domani si replica, con il secondo round, sempre a Rosolina.

Seguiteci sui nostri canali Social ufficiali – Follow US on:

Facebook
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
YouTube

MotocrossAddiction.com | Motocross & Supercross 

error: Content is protected !!