Supermarecross EICMA, Manfredi Caruso padrone di Rosolina 2

Il siciliano vince tutte e tre le manche della domenica. Gli altri successi a Del Coco (Mx2), Pulvirenti (125), Roberti (mini) e Roagna (quad).

Comunicato stampa FXAction 14.02.2022Rosolina Mare – Il lungo weekend degli Internazionali d’Italia Supermarecross EICMA di Rosolina Mare, aperto con le gare del sabato e le vittorie di Giovanni Bertuccelli e Matteo Del Coco, si chiude nel segno di Manfredi Caruso. Il siciliano della Yamaha stravince tutte e tre le manche della giornata di domenica e balza in testa alla classifica della Mx1.

Una vera prova di forza quella di Caruso, che, in sella alla sua Yamaha – Taormina New, comanda le operazioni della classe regina e della Supercampione senza mai commettere errori, né permettere a Ismaele Guarise (KTM – Fun bike) di scavalcarlo. Al terzo posto c’è Jimmy De Nicola (KTM – Pardi), vincitore della speciale classifica della 300 davanti a Carmelo Ferla (Gas Gas – Fba Powersports) e Luciano Blanchi (KTM – Fba Powersports).

Partenza Supercampione – ph. Redbaz48

Fuori dal podio, un po’ a sorpresa, la tabella rossa Giovanni Bertuccelli, incappato in una giornata da dimenticare. Tra cadute e cattive partenze, il campione in carica esce acciaccato dalla trasferta di Rosolina (al punto da doversi ritirare nella Supercampione per i postumi di un brutto volo in gara-2) e scalzato in testa alla classifica da Caruso.

Podio Mx2 – ph. Maurizio Boscarato

Chi non perde un colpo, invece, è Matteo Del Coco (KTM – Pardi), ancora padrone incontrastato della Mx2. Per il pugliese la seconda giornata di gare di Rosolina porta gli stessi risultati della prima: due vittorie. Oltre a queste, si aggiunge un bel piazzamento in rimonta nella Supercampione. Sul podio con lui, al secondo posto c’è Mirko Valsecchi (Gas Gas – Mx Garda lake) e al terzo Fabiomassimo Palombini (KTM – Gaerne).

Per quanto riguarda le classifiche Over 40, successo di Nicola Di Luccia (Gas Gas – Cumaricambike) su Pasquale Vizzari (Husqvarna – Srt) e Mirko Ponzoni (Husqvarna – Codogno) nella Mx1, mentre Libertino Parla (KTM – Enduristi dei platani black wolf) conquista la Mx2.

Alfio Pulvirenti – ph. Redbaz48

Alfio Pulvirenti (KTM – Maida offroad C8) ribadisce il suo primato nella 125, piazzandosi di nuovo davanti all’ungherese Noel Zanocz (KTM – Pardi) in tutte le manche, compresa la Supercampione. Brillante terzo Giovanni Meneghello (Gas Gas – Brogliano), che riesce a spuntarla nell’accesissima bagarre per il bronzo di giornata.

Il campione in carica dei minicross, Andrea Roberti (KTM – Castel del Monte), esce a punteggio pieno dalla trasferta di Rosolina 1-2, con quattro vittorie su quattro manche disputate nel weekend. Niccolò Mannini (KTM – Megan racing) si conferma al secondo posto, con Paolo Martorano (KTM – Fiamme oro) al terzo. Francesco Poeta (KTM – Lazio racing), quarto assoluto, è il migliore Junior.

Andrea Roberti – ph. Roberto Grande

Capitolo Supermare quadcross con Nicolò Roagna (Yamaha – Mgm) e Mattia Ioli (Yamaha – Mgm) di nuovo appaiati in testa alla Qx1, ma con Roagna che ha la meglio in virtù del piazzamento migliore in gara-2. Lorenzo Bortolozzo (Suzuki – Team 100% cross life) conquista la Sport ai danni di Michele Marco Monti (Honda – Migliori Sm action) ed Eddy Ghizzo (Suzuki – Chimax Lonigo).

Mattia Ioli & Nicolò Roagna – ph. Alberto Rigon

Applausi per il moto club Rosolina Mare, ormai una garanzia sul piano organizzativo per quanto riguarda il Supermarecross, e testa che si proietta già al prossimo doppio appuntamento della serie: quello di sabato e domenica prossimi a Maccarese, alle porte di Roma.

Seguiteci sui nostri canali Social ufficiali – Follow US on:

Facebook
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
YouTube

MotocrossAddiction.com | Motocross & Supercross 

error: Content is protected !!