24MX International Motocross Italy Series, Riola Sardo

A Riola l’epilogo degli Internazionali d’Italia 24MX.

Si sono appena spenti i motori dopo l’apertura stagionale di Alghero e siamo già pronti a riaccenderli per il secondo e conclusivo round degli Internazionali d’Italia 24MX Series che si correranno sulla pista di Riola Sardo (OR). Una gara classica quanto impegnativa per le caratteristiche di un fondo morbido che non lascia spazio all’improvvisazione. Lo sviluppo del tracciato ricalcherà quello modificato per ospitare lo scorso GP di Sardegna, disegnato dal MC Motorschool che organizzerà l’evento assieme alla OffroadProRacing e la Federazione Motociclistica Italiana.

Anche in questo caso, la gara sarà trasmessa sulla nuova piattaforma OTT federmoto.tv e sarà visibile in forma gratuita per i tesserati FMI 2022; in alternativa è disponibile il video pass. Come è stato per Alghero si potrà scegliere se seguire la gara con il commento in italiano o in lingua inglese. 

La lista dei protagonisti che si giocheranno i titoli 2022 è molto lunga. Si comincia dal vincitore della Supercampione Tim Gajser che sarà a Riola con l’obiettivo di bissare l’alloro conquistato nel 2020. Il pilota ufficiale HRC sarà affiancato dal rientrante Mitch Evans e dallo spagnolo Ruben Fernandez schierato sotto la tenda del Team 114 Motorsport, ma in sella alla Honda 450 Factory con cui ha fatto vedere ottime cose ad Alghero, conquistando il terzo posto nella manche della MX1. 

A Riola farà il suo debutto stagionale Jorge Prado, in sella alla nuova GASGAS MC450 già in configurazione 2023, con l’obiettivo di rendere le cose difficili a Tim Gajser. Prado ha saltato l’appuntamento di Alghero per arrivare ancora più in forma all’epilogo degli IntMX ed è tra i sicuri protagonisti della gara, al pari dei suoi compagni di squadra schierati in MX2: Mattia Guadagnini e Simon Langenfelder. L’italiano è atteso a una prova di forza dopo un debutto tranquillo e senza prendere rischi. A Riola ritroverà un tracciato a lui più congeniale e ci si aspetta un buon risultato. Langenfelder, invece, dovrà confermare quanto di buono fatto vedere ad Alghero, dove ha mancato il podio per qualche errore di troppo; ma dove ha anche dimostrato una grande velocità.

Restando sulla MX1, è atteso il debutto delle Beta Motor in configurazione 2022. Dopo aver preferito ottimizzare la preparazione dopo le libere di Alghero, la squadra composta da Alessandro Lupino e Jeremy Van Horebeek sarà finalmente al via delle due gare della giornata. L’altro italiano da tenere d’occhio nella top class è sicuramente Alberto Forato con la GASGAS del Team SM Action.

Dalla MX2 ci si aspettano nuove battaglie con i già citati Guadagnini e Langenfelder che dovranno tenere testa alla sorpresa di Alghero Cornelius Tondel in sella alla Fantic Motor 250 2T del team Maddii che punta a portare a casa il titolo dopo il secondo posto nella prova di apertura. Vederemo anche se il suo compagno di squadra Nicholas Lapucci sarà migliorato a livello fisico quanto basta per poter essere della partita. Ci aspettiamo qualche buon segnale anche dal Valerio Lata (Team MRT) ancora in fase di preparazione con la KTM 250 4T. Attenzione anche alle possibili zampate di Andrea Adamo, Hakon Osteragen, Samuale Bernardini ed Emanuele Alberio. 

Nella 125 gli occhi sono tutti puntati su Ferruccio Zanchi (Yamaha MJC) che ad Alghero ha conquistato un bel podio. Il toscano dovrà vedersela con Cas Valk e l’altro pilota Fantic Maddii Alexis Fuerì. E sono attese buone prestazioni dai nostri Nicola Salvini (Yamaha JK) e Mattia Barbieri (GASGAS 3MX).

La diretta televisiva prenderà il via alle ore 13:05, per un pomeriggio di grande motocross che assegnerà i titolo 2022 degli Internazionali d’Italia 24MX Series. Dove niente è come esserci, anche dal divano di casa.    

Seguiteci sui nostri canali Social ufficiali – Follow US on:

Facebook
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
YouTube

MotocrossAddiction.com | Motocross & Supercross 

error: Content is protected !!