Il campionato Prestige fa rotta verso Faenza

In Romagna la terza prova dell’italiano Pro Mx1-Mx2, Forato e Tondel i leader di classifica. Debutto stagionale per la Rookies Cup 125.

Comunicato stampa FXAction 18.05.2022Faenza – Le Borilli Pro Series procedono a vele spiegate verso la terza prova del campionato italiano Prestige 24MX Mx1-Mx2. Il prossimo weekend del 21 e 22 maggio i migliori piloti d’Italia si ritrovano nel cuore della Romagna, a Faenza, sulla pista del moto club Monte Coralli.

Nella Mx1 Alberto Forato (Gas Gas – Orbassano racing) è in testa alla classifica a punteggio pieno, grazie alle doppiette conquistate nelle precedenti gare di Maggiora e Ponte a Egola. Lo segue a buona distanza Alessandro Lupino (Beta – Fiamme Oro), che sta ancora cercando di ritrovare la forma dopo la grave forma di appendicite che l’ha colpito più di un mese fa. Lo svedese Alvin Ostlund (Yamaha) è terzo, con dietro un terzetto formato da David Philippaerts (Kawasaki – Gorlese Mario Colombo), Stefano Pezzuto (KTM – Gaerne) e Giuseppe Tropepe (Husqvarna – Cumaricambike): tre piloti esperti e in ottima forma, reduci da buoni risultati conseguiti nelle ultime settimane sia nel campionato italiano che in campo internazionale.

Alberto Forato – ph. Alberto Rigon

Situazione delicata per Nicholas Lapucci (Fantic – Brilli Peri), costretto al ritiro a Ponte a Egola per l’ennesimo problema alla spalla che lo tormenta ormai da tempo. Il campione in carica della Mx2 sta cercando di recuperare la condizione fisica per tornare a correre con serenità, ma nel frattempo le prime posizioni in classifica si sono allontanate.

Anche i piloti Fast hanno dimostrato di poter dire la loro. In particolare il capoclassifica Joakin Furbetta (KTM – Dmx Motorsport), il secondo Giulio Nava (Yamaha – LC Racing) e Tommaso Isdraele Romano (Honda – Sparks Reggello). Quest’ultimo, però, è più attardato in classifica, mentre al terzo posto c’è Luca Borz (Honda – Ala).

Giuseppe Tropepe – ph. Roberto Grande

Nella speciale graduatoria della 300 2 tempi il leader è Alfredo Memoli (KTM – Salerno), ma Jimmy De Nicola (KTM – Pardi) e Gianluca Nebbia (KTM – Bbr Offroad) sono subito dietro.

Battaglia tutta straniera, almeno per il momento, nella Mx2. Il norvegese Cornelius Tondel (Fantic – Gaerne) è in testa, con lo sloveno Jan Pancar (KTM) che lo tallona a pochissimi punti di distanza, grazie alla vittoria di Ponte a Egola che gli ha consentito di recuperare terreno. L’altro norvegese Hakon Osterhagen (Fantic – La Rocca) è terzo, mentre il primo degli italiani è Samuele Bernardini (Honda – Lago d’Iseo), quarto ma deciso a conquistare un posto sul podio.

Cornelius Tondel – ph. Mxreport

Andrea Rossi (Husqvarna – Mxone) è il leader della Fast, con buon vantaggio su Nicolò Borrozzino (Gas Gas – Di Guida moto) e Iacopo Fabbri (Kawasaki – A.M. Aretina). Il vincitore di Ponte a Egola, Ramon Savioli (Husqvarna – Cumaricambike), è più attardato a causa del ritiro nella gara inaugurale di Maggiora.

La tappa di Faenza segna l’avvio anche della Rookies Cup 125 Junior under 17, il nuovo trofeo creato dalla Federazione Motociclistica Italiana per allenare i giovani talenti a correre sulle piste più tecniche e selettive, così da migliorare la preparazione in vista dei futuri impegni sulla scena internazionale.

Samuele Bernardini – ph. Motocrossaddiction

Confermata, naturalmente, la diretta televisiva dell’evento per la giornata di domenica 22. Gli orari e i canali di diffusione delle immagini saranno resi noti nei prossimi giorni.

Seguiteci sui nostri canali Social ufficiali – Follow US on:

Facebook
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
YouTube

MotocrossAddiction.com | Motocross & Supercross 

error: Content is protected !!