Il Campionato Italiano Prestige riparte da Fermo

Sabato e domenica il penultimo round stagionale per la MX1-MX2, ma ci sono in gara anche le ragazze del Femminile.

Comunicato stampa FXAction 24.08.2022Fermo – Il campionato italiano Prestige 24MX 2022 riparte da Fermo. Non è solo un gioco di parole, ma anche la reale situazione delle Borilli Pro Series, che, dopo la sosta estiva, approdano nelle Marche per un imperdibile doppio round, in cui saranno in pista sia i piloti del campionato Mx1-Mx2 maschile che le ragazze del Femminile.

L’appuntamento è per il weekend del 27 e 28 agosto e il moto club Ippogrifo è al lavoro già da diversi giorni per preparare al meglio la pista del Monterosato. Pendenze vertiginose e lunghi rettilinei metteranno alla prova le capacità dei piloti, a caccia di punti decisivi in vista del rush finale delle varie categorie.

Partenza – ph. Phawkmania

Per quanto riguarda il campionato Mx1-Mx2, la gara di Fermo è la quinta e penultima prova stagionale. Il percorso riparte dalla classifica definita al termine del round di giugno a Pietramurata.

Nella classe regina, nonostante abbia dovuto disertare la tappa trentina per infortunio, è ancora in testa Alberto Forato (GasGas – Orbassano racing), dominatore dei primi tre round. Ma Nicholas Lapucci (Fantic – Brilli Peri) e lo svedese Alvin Ostlund (Yamaha) si sono rifatti sotto in maniera prepotente e adesso vedono a portata di tiro la tabella rossa, con la possibilità di tenere aperti i giochi fino al round finale della Malpensa.

Nicholas Lapucci – ph. Gian Maria Soglia

Al quarto posto c’è Giuseppe Tropepe (Husqvarna – Cumaricambike), protagonista di ottime prove al suo primo anno in Mx1, mentre Stefano Pezzuto (KTM – Gaerne), Filippo Zonta (GasGas – Bisso Galeto) e David Philippaerts (Kawasaki – Gorlese Mario Colombo) sono destinati a scavalcare al quinto posto il campione in carica Alessandro Lupino, che è ancora out per problemi fisici.

In Mx2 la lepre è lo sloveno Jan Pancar (KTM), con oltre 200 punti di vantaggio sul vincitore di Pietramurata, il norvegese Hakon Osterhagen (Fantic – La Rocca), che però è ancora in forse per la gara di Fermo a causa di un infortunio rimediato nei giorni scorsi. Alle spalle di Osterhagen c’è il connazionale Cornelius Tondel (Fantic – Gaerne), grande protagonista nella prima parte di campionato e poi rallentato da alcune cadute.

Jan Pancar – ph. Mxreport

Il migliore degli italiani è Valerio Lata (KTM – Motor sport Vitinia), quarto in classifica e anche l’unico azzurro a essere salito sul podio in questa stagione insieme a Federico Tuani (GasGas – Berbenno). Tuani che però in classifica è preceduto da Paolo Lugana (KTM – Berbenno) e Samuele Bernardini, quest’ultimo assente perché impegnato a difendere la Maglia azzurra alla Sei Giorni di enduro in Francia.

La lotta per il successo della categoria Fast, che darà accesso al campionato Elite nel 2023, vede Giulio Nava (Yamaha – LC racing) in testa alla Mx1 davanti a Joakin Furbetta (KTM – Dmx Motorsport) e Luca Borz (Honda – Ala), mentre nella Mx2 comanda  Andrea Rossi (Husqvarna – Mxone) su Alessandro Valeri (KTM – Top rider) e Vincenzo Giarrizzo (Husqvarna – Dmx). Nella speciale graduatoria della 300 2 tempi il leader è Jimmy De Nicola (KTM – Pardi) su Alfredo Memoli (KTM – Salerno) e Alessio Bonetta (Husqvarna – U.S. Armeniese).

Hakon Osterhagen & Cornelius Tondel – ph. Motocrossaddiction

Il campionato Prestige Femminile corre a Fermo la sua quarta prova. Con ancora metà stagione da disputare e il regolamento che prevede la possibilità di scartare il peggior risultato di giornata, la classifica è ancora un vero e proprio cantiere aperto, ma i valori in campo sono comunque emersi in maniera chiara.

Nancy Van de Ven – ph. Phawkmania

Elisa Galvagno (Husqvarna – Megan racing) è in testa, grazie soprattutto alla vittoria nella gara di Castiglione del Lago, a cui non ha preso parte l’olandese Nancy Van de Ven (Yamaha – Ceres71), vincitrice delle altre due prove a Bosisio Parini e Castellarano. Per entrambe le motivazioni sono fortissime: Galvagno sogna di vincere il suo primo titolo italiano ed entrare definitivamente tra le grandi del cross azzurro, mentre Van de Ven punta all’accoppiata campionato italiano-mondiale per rendere indimenticabile il suo 2022.

Nel frattempo, subito dietro a Van de Ven in classifica, c’è l’ex campionessa italiana Giorgia Montini (Husqvarna – Gaerne), che si dimostra sempre molto costante al vertice. E nonostante sia reduce da un brutto infortunio, un’altra sicura protagonista è Giorgia Blasigh (Yamaha – 2B racing), capace quest’anno di lottare stabilmente per il podio.

Elisa Galvagno & Giorgia Blasigh – ph. Mxreport

Alle spalle delle fantastiche quattro ci sono altre ottime pilote come Clarissa Tognaccini (GasGas – Gaerne), Giorgia Giudici (Husqvarna – Berbenno), Desirè Agosti (GasGas – MPR team) ed Emanuela Talucci (KTM – Pardi), quest’ultima leader del campionato riservato alle 125 2 tempi.

DIRETTA TV e STREAMING – La giornata di gare di domenica 28 agosto sarà trasmessa tutta in diretta gratuita, grazie allo sforzo organizzativo di FXAction Group. Nei prossimi giorni saranno resi noti gli orari e i canali della messa in onda.

Seguiteci sui nostri canali Social ufficiali – Follow US on:

Facebook
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
YouTube

MotocrossAddiction.com | Motocross & Supercross

error: Content is protected !!